Notizie

Tenutasi la 18esima seduta del Consiglio cittadino

19.06.2019. /// Notizie / Consiglio cittadino
Nella giornata di martedì, 18 giugno, si è tenuta la 18esima seduta del Consiglio cittadino della Città di Novigrad-Cittanova.

Su proposta del sindaco Anteo Milos, è stato tolto dall'ordine del giorno e rimandato alla prossima seduta del Consiglio il punto riguardante la Delibera sulla scelta del miglior offerente per l'acquisto di beni immobili contrassegnati come p.c.num. 2569/1 e 2837/3 c.c. di Cittanova (Zona imprenditoriale Vidal), al fine di analizzare ulteriormente la delibera in alcune sue parti, ed in particolar modo per valutare una possibile riduzione del prezzo offerto, in conformità alla Delibera sulle condizioni di vendita dei beni immobili e sugli incentivi all'imprenditorialità sul territorio della Zona imprenditoriale San Vidal.

È stata adottata la proposta della Delibera sulla revisione del Piano d’azione per lo sviluppo sostenibile della Città di Novigrad-Cittanova (SEAP). L’Assessore responsabile, Sandra Rugani Kukuljan, ha ricordato che la Città di Novigrad-Cittanova ha firmato il "Patto dei Sindaci” (Covenant of Mayors), in base al quale nel dicembre del 2015 è stato adottato il Piano d'azione per lo sviluppo sostenibile della Città di Novigrad-Cittanova (SEAP), quale documento di base che grazie alla raccolta dei dati sulla situazione attuale identifica e fornisce le linee guida per la realizzazione dei progetti e delle misure per l’efficienza energetica e per l’utilizzo delle energie rinnovabili nell’ambito della Città di Novigrad-Cittanova. Gli obiettivi per i quali vanno realizzati i progetti e le misure contenute nel SEAP sono innanzitutto quello di ridurre le emissioni di CO2 del 20% entro il 2020 e del 40% entro il 2030, ma anche di promuovere l'uso di fonti di energia rinnovabili, di ridurre il consumo di energetici e di educare gli abitanti. Gli obblighi derivanti dal SEAP comprendono l'intero territorio cittadino e si riferiscono sia al settore pubblico che a quello privato. Il concetto di revisione si riferisce al processo di monitoraggio del SEAP, ovvero alla selezione dell’anno di controllo, che nel caso della Città di Novigrad-Cittanova è il 2017, e al confronto dei dati con l'anno di riferimento, e cioè il 2012. Le conclusioni derivanti dalla revisione del SEAP indicano la necessità di continuare ad attuare le misure e le attività aventi per scopo la riduzione delle emissioni di CO2, in particolare nei settori delle costruzioni e dei trasporti. Quale direzione futura per lo sviluppo in tal senso è stata suggerita l’implementazione del concetto di "città intelligente" nel settore delle costruzioni, dell'illuminazione pubblica e dei trasporti. La revisione del SEAP è stata cofinanziata mediante il progetto europeo EMPOWERING. Le misure proposte dal SEAP sono state revisionate fino all'anno di controllo (2017) e sono state presentate le proposte per l'attuazione di un totale di 25 misure, da implementare entro il 2030. Mediante lo svolgimento di queste attività, Cittanova si qualifica come una delle città energeticamente efficienti dell'Unione europea. L’Assessore Rugani Kukuljan ha inoltre spiegato che mediante la monitorazione e la revisione del SEAP, la Città di Novigrad-Cittanova adempie all'obbligo che ha assunto con l’adesione al "Patto dei Sindaci". L’adozione della revisione da parte del Consiglio cittadino ufficializza la volontà della Città di optare per lo sviluppo sostenibile in campo energetico, in conformità alle linee guida fornite dalla Commissione europea.

È stato accettato il Piano degli eventi nella Città di Novigrad-Cittanova per il 2019. L’Assessore Rugani Kukuljan ha spiegato che in base alla Legge sulla protezione acustica la Città ha l'obbligo di portare annualmente il Piano degli eventi. Il Piano contiene l’elenco di tutte le manifestazioni previste per l'anno in corso, il luogo in cui si svolgeranno, le informazioni sull'organizzatore dell’evento, i contatti dell'organizzatore, il periodo di svolgimento degli eventi ed il massimo livello di rumore consentito (misurato alla sorgente del rumore). Ha sottolineato che il Piano degli eventi non va confuso con il calendario degli eventi, essendo obiettivo di quest’ultimo quello di informare il pubblico sullo svolgimento delle manifestazioni. Il Piano viene portato con lo scopo unico di permettere di superare il livello di rumore consentito, come definito dalla legge, in occasione di determinati eventi nell’ambito dei quali è probabile che tale livello venga superato.

È stata adottata la Delibera sull'abolizione dello status di bene pubblico ad uso generale per parte del bene immobile indicato come p.c.num. 3184/4 c.c. di Cittanova, allo scopo di formare una nuova particella edificabile per la costruzione della discarica di Salvela per i rifiuti edili inerti, in conformità con il permesso di ubicazione che è stato rilasciato per la costruzione della discarica. L’Assessore Rugani Kukuljan ha spiegato che la Città ha ottenuto il rilascio del permesso di ubicazione per il risanamento e l’abilitazione della discarica di Salvela per i rifiuti edili inerti e che in conformità al permesso di ubicazione viene formata una nuova particella catastale, la p.c.num. 3150. Entro l’area della discarica è compresa anche la p.c.num. 3184/4 che nei registri tavolari è stata registrata come bene pubblico ad uso generale, di proprietà inalienabile della Città. Affinché si possa formare la nuova particella, in conformità al permesso di ubicazione e al progetto geodetico, per il bene immobile indicato come p.c.num. 3184/4 è necessario abolire lo status di bene pubblico. L’Assessore Rugani Kukuljan ha inoltre spiegato che la particella non viene più usata come strada.

È stata adottata la Delibera sullo svolgimento delle attività comunali sul territorio della Città di Novigrad-Cittanova e la Delibera sull'affidamento dei servizi comunali alle società della Città di Novigrad-Cittanova. Le delibere sono state illustrate dall’Assessore Rugani Kukuljan, che ha sottolineato come le attività comunali siano dettagliatamente definite dalla Legge sull'economia comunale. La Delibera sullo svolgimento delle attività comunali comprende le seguenti attività: manutenzione delle strade non classificate; manutenzione delle superfici pubbliche sulle quali non sono ammessi veicoli a motore; manutenzione degli impianti pubblici per il drenaggio delle acque reflue; manutenzione delle aree verdi pubbliche; manutenzione degli edifici, delle installazioni e degli oggetti ad uso pubblico; manutenzione dei cimiteri e dei crematori all'interno dei cimiteri; manutenzione della pulizia delle superfici pubbliche; manutenzione dell'illuminazione pubblica; gestione del servizio di parcheggio sulle aree pubbliche e nei garage pubblici; gestione del servizio di mercato pubblico al dettaglio; servizio di sepoltura dei defunti; servizio comunale di trasporto passeggeri; svolgimento delle attività di spazzacamino. La Delibera sull'affidamento dei servizi comunali alle società cittadine prevede quanto segue: alla società commerciale Neapolis d.o.o. di Cittanova, di proprietà della Città di Novigrad-Cittanova viene assegnata l’attività di manutenzione delle strade e dei parchi, la pulizia, il mercato e la gestione del servizio di parcheggio; alla società commerciale 6. Maj d.o.o. di Umago, di cui la Città di Novigrad-Cittanova è comproprietaria, vengono affidate la gestione dei rifiuti, la manutenzione dei cimiteri e la gestione delle sepolture; alla società commerciale 6. Maj odvodnja d.o.o., di cui la Città è comproprietaria, viene affidato il servizio di gestione del sistema di scolo. Il servizio di spazzacamino ed il servizio pubblico di trasporto passeggeri con il trenino vengono affidati a persone fisiche o giuridiche tramite un contratto di concessione, mentre il servizio di manutenzione dell'illuminazione pubblica viene affidato a persone fisiche o giuridiche in base ad un contratto scritto per lo svolgimento delle attività comunali.

È stata adottata la Delibera sulle modifiche e le integrazioni al Piano particolareggiato della zona residenziale di Vidal, dopo la spiegazione che è stata fornita dall’Assessore Rugani-Kukuljan. Si tratta delle terze modifiche che vengono apportate al Piano particolareggiato della zona di Vidal, cui si è deciso di far ricorso per permettere la conversione delle particelle n. 78 e n. 20, in modo da permettere la costruzione di edifici ad uso residenziale; per ridefinire la superficie e la forma delle particelle previste dal piano e contrassegnate con i numeri 72, 92, 93, 94, 95, al fine di permetterne una parcellizzazione ottimale; e per aggiornare le disposizioni attuative del Piano con le disposizioni legali attualmente in vigore. La realizzazione delle citate modifiche e delle integrazioni verrà finanziata per intero da parte dei proprietari dei terreni interessati.

È stata approvata la Relazione annuale sulla realizzazione del bilancio della Città di Novigrad-Cittanova per il 2018, esposta ai presenti da parte del f.f. Assessore Adriano Petretić. Lo stesso ha riferito che con il bilancio per il 2018 sono state previste entrate per un importo pari a 44,97 milioni di kune, mentre le spese previste ammontavano a 52,19 milioni di kune. Le entrate effettivamente realizzate equivalgono ad un totale di 48,15 milioni di kune, mentre le spese effettive sono state di 48,65 milioni di kune. È stato dunque realizzato un aumento delle entrate del 7% rispetto al valore previsto, mentre le spese inizialmente pianificate hanno subito una riduzione del 7% circa.

Sono state adottate le prime modifiche e integrazioni al bilancio della Città di Novigrad-Cittanova per il periodo 2019 - 2021. Petretić ha informato i presenti che con le sue prime modifiche, il bilancio ha subito un aumento, passando dall’importo di 64.350.723 kune a quello di 74.639.446 kune. L’incremento dell’importo del bilancio riguarda principalmente l’aumento dell’importo necessario per la ricostruzione della sala cinematografica cittadina (aumento da 12 a 14 milioni di kune) e la previsione di circa 2,9 milioni di kune per il progetto di sostituzione dell'illuminazione pubblica esistente con il sistema d'illuminazione a LED, a maggiore efficienza energetica.

Oltre alle modifiche e integrazioni al bilancio, sono state adottate anche le corrispondenti modifiche alla Delibera sulla realizzazione del bilancio per il 2019.

Le consigliere e i consiglieri del Consiglio cittadino hanno accettato all'unanimità anche la proposta della Delibera sull’addebitamento della Città di Novigrad-Cittanova. Petretić ha spiegato che si tratta di un prestito finalizzato dal valore di 2.875.000 kune, necessario per realizzare il progetto di sostituzione dell'illuminazione pubblica esistente con il sistema d'illuminazione a LED, a maggiore efficienza energetica. Il prestito verrà concesso dalla Banca croata per la ricostruzione e lo sviluppo (Hrvatska banka za obnovu i razvitak), con un tasso di interesse annuo fisso dello 0,5% e un periodo di rimborso di 10 anni.
 

 
 

Termini d'uso | Protezione della privacy | Impressum | RSS

Copyright © 2011 Grad Novigrad | La Citta' di Cittanova.