Notizie

Si è tenuta la 13esima seduta del Consiglio cittadino

19.12.2018. /// Notizie / Consiglio cittadino
È stato approvato all'unanimità il bilancio per il 2019, il più grande nella storia di Cittanova, del valore di 64,35 milioni di kune.

Martedì 18 dicembre si è svolta la tredicesima sessione del Consiglio cittadino.

È stata approvata la Delibera sulla determinazione delle persone giuridiche d’interesse per il sistema di protezione civile nella città di Novigrad-Cittanova, la quale è stata spiegata dall’assessore competente Alen Luk. Ha indicatgo che si tratta di persone giuridiche coinvolte nella preparazione ed eliminazione delle conseguenze di possibili catastrofi e incidenti rilevanti nell'area della Città, ed è stato definito che si tratta delle seguenti persone giuridiche: 6 maj d.o.o. Umago; Neapolis d.o.o. Cittanova; Istarski vodovod d.o.o. Buzet – sezione di Buie; Ospedale veterinario di Parenzo; Laguna d.d. Cittanova; Magazzino per materiale edile Tera, Cittanova; Società venatoria Patka, Cittanova; Istarske ceste d.o.o. Pola.

È stato approvato il benestare al Museo Lapidarium all'impiego di un dipendente a tempo indeterminato. Come spiegato dall’assessore Luk, si tratta della dipendente del negozio del museo Link, che finora ha avuto per tre anni consecutivi il contratto a tempo determinato. La legge sul lavoro stabilisce che dopo tre anni non è consentito estendere un contratto di lavoro a tempo determinato, e poiché esiste la necessità del detto dipendente, è stato proposto di concludere il contratto a tempo indeterminato, il che è stato approvato dal Consiglio.

È stata adottata una modifica della Delibera sul benestare per l'attuazione del progetto di assetto paesaggistico per la zona verde pubblica – Parco fitness Carpignano. L’assessore competente Sandra Rugani Kukuljan ha chiarito che il progetto è stato presentato al concorso per il cofinanziamento del GAL Istria settentrionale e successivamente è stato necessario modificare parte del testo della delibera e al posto di " dal Programma di sviluppo rurale" viene inserito che il progetto sarà finanziato “dalla strategia di sviluppo locale del Gal Istria Settentrionale”. Tutti gli altri elementi della delibera precedentemente adottata sono rimasti invariati.

È stata approvata la Delibera sul risarcimento alla società Roto Nova d.o.o. per la parte della particella catastale 2269/5 del comune catastale di Cittanova. L’assessore Rugani Kukuljan ha spiegato come la Città di Novigrad-Cittanova nel mese di aprile 2017 in base allo studio sulla situazione realizzata della strada non classificata si è intavolata sul parcheggio tra la cantina vinicola e la dependance (parcheggi bianco), e ha formato una nuova particella catastale numero 2269/5 c.c. Cittanova la quale è registrata come bene pubblico nell'uso generale della proprietà inalienabile della Città di Novigrad - Cittanova. La particella del parcheggio p.c.n. 2269/5 c.c. Cittanova in natura è originata dalla parte della p.c.n. 2269/1 c.c. Cittanova di proprietà della società MG-GRUPA d.o.o. in fallimento della superficie di 2.791 m2 e della p.c.n. 2296/2 c.c. Cittanova di proprietà della società ROTO - NOVA d.o.o. Zagabria nella superficie di 1.282 m2. Con la società ROTO - NOVA d.o.o. è stato raggiunto un accordo per quanto riguarda il risarcimento per la parte del terreno che rappresenta il parcheggio in modo che vengano loro trasferite in proprietà le particelle c.n. 2179/3 con 332 m2 e p.c.n. 2195 con 727 m2 della superficie totale di 1059 m2, che rappresentano parte della particella indicata nel piano con finalità turistica per la costruzione dell’albergo nella zona Sant’Antonio. Affinché l’immobile possa essere dato a titolo di risarcimento, il suo valore deve corrispondere al valore di mercato dell'immobile che rappresenta il parcheggio pubblico. Per il motivo di cui sopra, è stato effettuato il processo di determinazione del valore degli immobili in questione. Per la particella c.n. 2269/5 del comune catastale di Cittanova è stata realizzata la perizia di stima dal perito in ingegneria civile Zdenko Rajković, ed è stato determinato che il valore della stessa è di 97.86 euro / m2, ovvero che il valore totale dell’immobile per il quale viene pagato il risarcimento è di 125.456,52 euro. Per le particelle p.c.n. 2179/3 e p.c.n. 2195, entrambe del c.c. Cittanova che vengono date a titolo di risarcimento, il valore di mercato è stato determinato sulla base di un’immobile vicino della stessa finalità (p.c.n. 2178/4 c.c. Cittanova che è stata venduta all'acquirente LAGUNA NOVIGRAD d.d.) ed ammonta a 122 euro / m2, per un totale di 129.198,00 euro. La differenza di valore sarà pagata dalla parte alla Città.

È stata adottata una nuova delibera sull’indennizzo comunale. L’assessore Rugani Kukuljan ha spiegato che il 4 agosto 2018 è entrata in vigore la nuova Legge sull’economia comunale, che prevede che gli autogoverni locali adottino nuove delibere in materia di indennizzo comunale, entro sei mesi dalla data di entrata in vigore della legge. La nuova delibera è in linea con la legge applicabile ed è stata modificata rispetto alla precedente in diversi articoli. Tra le altre cose, è stato ampliato il campo di impiego del finanziamento nell'area dell'autogoverno locale dai fondi raccolti dall’indennizzo comunale e viene determinato in dettaglio il contenuto della delibera sull’indennizzo comunale. La novità è che la delibera sul indennizzo comunale è approvata e applicata nella procedura e secondo le modalità previste dalla legge che regola i rapporti generali tra i contribuenti e le autorità fiscali che applicano i regolamenti fiscali e quelli relativi agli altri oneri. In termini di zone, coefficienti di zona, coefficiente di utilizzo e le modalità di esonero dal pagamento dell’indennizzo comunale, non vi è stato alcun cambiamento nella nuova delibera.

È stata inoltre adottata una nuova delibera sul contributo comunale. La presente delibera è stata approvata conformemente agli obblighi previsti dalla nuova Legge sull'economia comunale. Tra le altre modifiche che sono più di natura tecnica, la delibera viene modificata in relazione al pagamento rateale, in modo che viene rimossa l'opzione di pagamento in 24 rate, e si consente il pagamento in 12 rate. C'è stato anche un cambiamento nei prezzi dei contributi comunali, che non sono cambiati dal 2009, è stato riferito dall’assessore Rugani Kukuljan. Ha spiegato che c’è stata una correzione dei prezzi a causa dell'aumento del costo reale di costruzione e di acquisto dei terreni, e della nuova legge che prevede che gli autogoverni locali debbano assicurare nella zona di costruzione, che è oggetto di calcolo dei contributi comunali, un'infrastruttura minima (infrastrutture stradali, allacciamenti idrici, fognature) e prima dell'inizio della costruzione. Di conseguenza c'è stato un cambiamento dei prezzi dei contributi comunali per alcune categorie di edifici (condomini, fabbricati commerciali e turistici, edifici per la ristorazione, strutture di ricezione e strutture per l'intrattenimento), mentre per la categoria delle case famiglia, per gli investitori nella zona di Cittanova per i quali trattasi del primo edificio, l'ammontare del contributo comunale è stato ridotto. È una delle misure della politica demografica che dovrebbe incoraggiare i giovani cittanovesi a rimanere nella loro città e costruire una casa qui, ha spiegato il sindaco Anteo Milos.

Sono state approvate le modifiche e integrazioni al bilancio cittadino per il 2018. Il bilancio è stato modificato da 64,04 HRK a 52,19 milioni di HRK. Questo cambiamento è dovuto principalmente al fatto che nel 2018 i fondi previsti per l'inizio della ricostruzione dell'edificio del cinema per trasformarlo nel centro culturale e sociale non sono stati realizzati, ha spiegato il facente funzione dell’assessore Adriano Petretić.

Il bilancio per il 2019, con i corrispondenti programmi dei fabbisogni pubblici, è stato adottato all'unanimità. Il bilancio dell'importo di 64.35 milioni di kune è il più alto nella storia della Città di Novigrad-Cittanova. È superiore a quelli precedenti principalmente per la voce inerente la ricostruzione della sala del cinema per trasformarla nel centro culturale e sociale per un importo di 12 milioni di HRK, che saranno assicurati da una linea di credito. Insieme al bilancio, è stata approvata anche la relativa Delibera formale di attuazione del bilancio.

Al termine della seduta, l'ultima di quest'anno, il presidente del Consiglio Vladimir Torbica e il sindaco Anteo Milos hanno inviato i propri saluti e auguri ai consiglieri, e altri presenti alla seduta del Consiglio, con i consueti regali di circostanza.

"È passato un altro anno che per la nostra città è stato buono e positivo. È l'anno nel quale abbiamo fatto un altro passo avanti e, che tra le altre cose, è stato contrassegnato da riconoscimenti di cui tutti possiamo essere fieri. Ci sforziamo di fissare sempre nuovi obiettivi e sfide, e questo bilancio è certamente una grande sfida per tutti noi che gestiamo questa città. Sono sicuro che realizzeremo quasi tutto quello che abbiamo pianificato con questo bilancio e che in 2-3 anni Cittanova sarà un posto migliore in cui vivere, con più infrastrutture di qualità e maggiori standard sociali. Tutto ciò è particolarmente importante per poter offrire ai nostri giovani concittadini le condizioni per rimanere nella loro città e per trovare qui il loro futuro", ha dichiarato il sindaco Milos.
 

Notizia succesiva ›
AUGURI! - SRETNO!

‹ Notizia precedente
Cronaca cittanovese (TV Nova) / 18/12/2018

 
 

Termini d'uso | Protezione della privacy | Dichiarazione di accessibilità | Impressum | RSS

Copyright © 2011 Grad Novigrad | La Citta' di Cittanova.