Notizie

Novigrad-Cittanova è accanto a Banija dall'inizio e continuerà ad aiutare senza interruzioni

18.01.2021. /// Notizie
Dal primo giorno dopo che il terremoto ha colpito la zona di Banija, gli abitanti di Cittanova si sono uniti nell'azione umanitaria, hanno instancabilmente e disinteressatamente organizzano gli aiuti in tutti i modi possibili e raccolgono provviste per le vittime della regione di Sisak-Moslavina. Così, mercoledì, una nuova spedizione di solidarietà è partita da Cittanova verso le zone colpite. Tre case mobili hanno lasciato Cittanova e sono partite verso Banja e questa forma di assistenza alla popolazione terremotata è stata organizzata grazie all'impegno congiunto di volontari, istituzioni pubbliche, associazioni, aziende e imprenditori di Cittanova.

In quell'occasione anche il sindaco di Cittanova, Anteo Milos, con un gruppo di volontari e vigili del fuoco, ha visitato Petrinja e Letovanić. Insieme, hanno donato alla CVVF di Letovanić una pompa che rimuove i fanghi e filtra l'acqua nei pozzi, e per i residenti di Glina una donazione che include frigoriferi, forni, generi alimentari, cibo e varie altre necessità.

Le aziende che hanno aiutato disinteressatamente per far arrivare le case mobili a Banija sono: LUXOTTICA JUGOISTOČNA EUROPA d.o.o., Antenal d.o.o., Kering Eyewear South East Europe d.o.o., Fa.IS.A. d.o.o., Solaris d.o.o., Vision d.o.o., AER L.M. d.o.o., Dese Elettronica d.o.o., Vega Ats d.o.o., Novigrad Inžinjering d.o.o., Medil d.o.o., Stankić Transporti d.o.o., Iwe d.o.o., Adriatic Holidays d.o.o., Butan Plin d.o.o., Elektromarket e Cittar.
Dal primo giorno, la donazione di casette residenziali è stata sostenuta anche dalla Aminess di Cittanova, che in precedenza aveva donato 13 case mobili, e altre 5 case provenienti dai campeggi di Cittanova sono in preparazione. Su ciascuna è scritto il nome e cognome e la persona di contatto a cui la casetta è destinata.

I cittanovesi sono stati profondamente colpiti dal disastro che ha travolto gli abitanti di Banija, ma in quel momento hanno fatto la cosa migliore e più importante: hanno trasformato le loro emozioni in solidarietà e aiuto concreto. Si sono subito organizzati e hanno iniziato a raccogliere provviste e a fare donazioni, e continueranno a farlo insieme, finché sarà necessario.
Grazie all'impegno delle persone di Cittanova, gli aiuti arrivano continuamente a Petrinja, Glina e nei villaggi circostanti. La situazione dopo il terremoto è stata ulteriormente aggravata dalle condizioni invernali, dalla neve e dal freddo. Tuttavia, il disponibile e cordiale team del Pirates Moto Club di Cittanova, in collaborazione con un gruppo di idraulici ed elettricisti, ha collegato 40 case mobili esistenti alla rete idrica e fognaria, e gli elettricisti hanno allacciato 15 container alla rete elettrica e hanno realizzato un'installazione per i riscaldatori. Hanno inoltre messo in funzione la cucina e l'illuminazione in una grande tenda che serve ad accogliere le persone di Glina colpite dal terremoto.

Cittanova sin dall'inizio ha raccolto aiuti in modo mirato, date le reali necessità, e tutto questo avviene grazie ai contatti con il team sul campo, che invia informazioni su ciò che serve. Inoltre, la Croce Rossa del Buiese aiuta e fornisce le informazioni necessarie per tutte le attività e le donazioni, e con esse si impegna al massimo la CVVF di Cittanova, che provvede all’assistenza logistica e ad ogni altra cosa. Sabato partirà un altro convoglio di aiuti organizzato dalla CVVF del Buiese, a cui si unirà la CVVF Neapolis di Cittanova. Se hai la possibilità, puoi unirti con le tue donazioni.

Ringraziamo tutti coloro che hanno mostrato solidarietà sin dal primo giorno, aiutando, donando e recandosi nelle zone terremotate. Banija sa di poter contare su Cittanova anche in futuro, come ha fatto finora.

A cura di: Branka Mihaljinec

 

 
 

Termini d'uso | Protezione della privacy | Dichiarazione di accessibilità | Impressum | RSS

Copyright © 2011 Grad Novigrad | La Citta' di Cittanova.