Notizie

Nel Museo Lapidarium e' in corso la mostra „Prisutnost u vremenu – Gradski muzej Vukovar“ (Presenza nel tempo – Museo civico di Vukovar)

25.10.2017. /// Notizie / Cultura e divertimento
Nell'ambito del progetto Conosciamo i musei croati a Cittanova, indetto quest'anno dal museo cittanovese Lapidarium, e' in corso la mostra che presenta il primo museo di questo ciclo, il Museo civico di Vukovar.

E' interessante notare che il piu' grande dei musei croati, che opera su una superficie di 3.500 metri quadri, e' ospite del piu' piccolo museo della Croazia che conta appena un centinaio di metri quadrati.
La mostra in Lapidarium inizia gia' all'entrata nel museo, dove sono stati collocati dei pannelli che riportano la storia e lo sviluppo del Museo civico di Vukovar, mentre negli ambienti del Lapidarium sono esposti reperti di gran valore delle raccolte che coprono il lasso di tempo di ben 8.000 anni. Nelle sezioni sono suddivisi per tema oggetti provenienti dalle localita' archeologiche di Vučedol i Sotin, una parte degli oggetti e delle fotografie della raccolta etnografica, alcuni oggetti appartenuti a Philipp Karl conte di Eltz, le scarpe della fabbrica Bata, l'attuale Borovo, fotografie e documenti di Lavoslav Ružička, vincitore del premio Nobel per la chimica (1939.), tutto proveniente dalla raccolta storico culturale del Museo di Vukovar. Ci sono inoltre le fotografie della citta' di Vukovar distrutta nella Guerra patriottica e i quadri dei pittori piu' importanti dell'arte moderna croata, con particolare attenzione al periodo tra le due guerre mondiali (Edo Murtić, Vladimir Becić, Vlaho Bukovac e molti altri) della collezione Bauer e della collezione del Museo in esilio.

Durante l'inaugurazione della mostra e' stato detto tra le altre cose che il Forum culturale europeo ha proclamato il Museo civico di Vukovar, tra altri 29 musei europei in concorrenza provenienti da 24 stati, il miglior museo d'Europa. Quest'anno a Dubrovnik-Ragusa ha ottenuto il secondo posto „The Best in Heritage“, per il progetto che raccoglie i musei europei nel campo del patrimonio culturale.

L'inaugurazione della mostra e' stata preceduta da una conferenza nella sala consiliare sul restauro del castello di Eltz – Museo civico di Vukovar – guardiano delle memorie della citta', tenuta dalla sua direttrice Ružica Marić.

La Marić ha presentato i suoi colleghi, i collaboratori professionali che hanno dato un grande contributo nella realizzazione della mostra: Rosanka Savić Mitrović, curatrice del reparto artistico, Renata Devetak Roca, curatrice della raccolta etnografica, Toni Roca, curatore della raccolta storica e Zoran Šimunović, curatore della raccolta artistica.

La direttrice del Lapidarium Jerica Ziherl li ha ringraziati della collaborazione, spiegando ai presenti che a causa della mancanza di spazio sono riusciti a presentare soltanto cinque delle nove persone del museo di Vukovar, fatto che non diminuisce in alcun modo il valore della mostra. L'assessore alla cultura della Regione istriana Vladimir Torbica tra le altre cose ha dichiarato che apprezza in modo particolare l'impegno e la forza di volonta' che caratterizzano il museo di Vukovar che svolge molte attivita' educative con i giovani senza dividerli in base all'appartenenza nazionale, unico modo per salvaguardare la pace e l'unita' di questa citta' e guardare al futuro.

La mostra „Prisutnost u vremenu – Gradski muzej Vukovar/Presenza nel tempo-Museo civico di Vukovar“, rimane aperta fino al 19 dicembre di quest'anno.
 

 
 

Termini d'uso | Protezione della privacy | Impressum | RSS

Copyright © 2011 Grad Novigrad | La Citta' di Cittanova.