Notizie

Il ministro Goran Marić e il sindaco Anteo Milos hanno firmato il Contratto di sovvenzione per l'ampliamento dell'area imprenditoriale Vidal

12.03.2019. /// Notizie / Progetti e Investimenti / Il sindaco
Il ministro dei beni statali Goran Marić e il sindaco della Città di Novigrad-Cittanova Anteo Milos hanno firmato oggi negli ambienti del Museo Lapidarium cittanovese il Contratto di donazione, con il quale il Ministero dona alla Città di Novigrad-Cittanova il terreno di proprietà della Repubblica di Croazia, ai fini della nuova espansione della zona di lavoro San Vidal. Trattasi di circa 5.659 metri quadrati di terreno.

La firma del contratto è stata preceduta da un incontro di lavoro nell'ufficio del sindaco sulla gestione e la disposizione di proprietà demaniali nell'area della Città di Novigrad-Cittanova. Alla riunione hanno partecipato il vicesindaco Sonja Šikanić e il presidente del Consiglio cittadino Vladimir Torbica.

"Grazie alla nuova legge sulla gestione delle proprietà demaniali, la maggior parte delle nostre attività è incentrata sulla cooperazione con le unità di autogoverno locale. Stiamo cercando, tramite la rivitalizzazione della proprietà – trascurata, abbandonata, alienata ..., di coprire quasi ogni pezzetto della Croazia, perché è l'unico modo di animare e far rivivere la Croazia" ha sottolineato in occasione della firma del contratto il ministro Marić, aggiungendo: "Spero che la fase della pseudo imprenditoria è stata superata, e che stiamo costruendo nuove basati per lo sviluppo della concorrenza di mercato e dell'imprenditoria reale".

Ha riferito che il Ministero del patrimonio statale, solo nella Regione istriana ha approvato 66 Delibere sulla donazione di beni immobili di proprietà della Repubblica di Croazia del valore di 121 milioni di kune.

"Oggi, oltre che qui a Cittanova, firmeremo i contratti sia a Umago che a Parenzo. Trattasi di contratti che ammontano a 33 milioni di HRK. Questa è la prova che ci preoccupiamo di ogni parte della Repubblica di Croazia, indipendentemente dalla politica o da qualsiasi altra circostanza. Se gli autogoverni locali riescono a preparare i progetti che dipendono dalla proprietà statale, siamo disposti a cedere o donare tutto ciò che è legalmente possibile, tutto ciò che può contribuire al rinnovamento della vita in tutte le parti della Croazia ", ha dichiarato Marić.


"Spero che contratti simili, i quali incoraggiano l'attività imprenditoriale, motiveranno ulteriormente le persone a rimanere in questa città, ma anche a venire a Cittanova. Sono particolarmente lieto di incoraggiare le attività di produzione perché senza produzione non c'è sopravvivenza economica, e senza l'economia non può esistere nessun’altra attività nel Paese", ha sottolineato il Ministro Marić, aggiungendo: "La proprietà è un germoglio e custode della vita. Quindi vi auguro che questa proprietà che stiamo firmando oggi, che diventerà attiva in un futuro, sia il germoglio, l'esca per rimanere su questo territorio, ma anche il motivo per venire nella vostra città!"

Il sindaco Milos ha ricordato che il progetto della zona imprenditoriale Vidal è iniziato nel 2004 e oggi c'è una vivace attività economica che si sta ancora sviluppando ed espandendo.

"In questo 2019, stiamo praticamente completando l'intero progetto di implementazione dell'imprenditorialità in questa nostra unica zona di lavoro. L’abbiamo sviluppata grazie alla terra demaniale, perché tutta la terra che ora è in funzione è stata acquisita dalla Repubblica di Croazia. Nell'area di lavoro San Vidal oggi operano più di 15 aziende con oltre 300 dipendenti", ha dichiarato il sindaco Milos, aggiungendo: "Ringrazio quindi i precedenti ministri, nonché il ministro Marić per il contratto di oggi. Come sindaco m’impegno a rendere possibile che questo terreno venga messo a disposizione degli imprenditori il prima possibile. Alla fine a trarne beneficio sarà anche l’autogoverno locale, così come anche lo stato, tramite l'IVA, nuovi posti di lavoro e attraverso l'intero ciclo economico che viene innescato mettendo gli immobili in funzione dell'imprenditorialità.

Sottolineando che la città ha già diversi compratori interessati anche per il detto terreno, Milos ha concluso: "Sono molto soddisfatto che firmando il presente contratto stiamo portando a conclusione questa bella storia, una storia che ha contribuito notevolmente che Cittanova oggi sia - per l'imprenditorialità ma anche per la qualità della vita complessiva - una delle migliori città in Croazia."

Ricordiamo, la Repubblica di Croazia ha donato nel 2004 alla Città di Novigrad-Cittanova il terreno di 3.443 m2 allo scopo di formare una Zona imprenditoriale. Successivamente, nel 2007, è stato donato un terreno di 4.784 m2. Con parte di queste particelle insieme ad altre particelle, sono stati formati lotti edificabili su cui sono stati poi costruiti sei fabbricati e edifici commerciali con nuove attività imprenditoriali.

Nel dicembre 2014, l'Ufficio statale per la gestione del patrimonio della Repubblica di Croazia ha donato alla Città il terreno per un totale di circa 25.000 metri quadrati. Con il piano urbanistico della zona di lavoro San Vidal 2 è stata effettuata la lottizzazione di questo terreno in cinque terreni edificabili. La città ha fornito la zona ampliata con le infrastrutture di approvvigionamento idrico, canalizzazione fognaria, drenaggio delle precipitazioni, strada, illuminazione pubblica e le infrastrutture elettroniche via cavo. Tramite gara pubblica tutte le particelle sono state poi vendute. La società Vega A.T.S. d.o.o. di Rijeka-Fiume sta costruendo un impianto di produzione, dove verranno prodotte parti metalliche per attrezzature sportive. La società Laguna Novigrad d.d. è in procinto di redigere la documentazione di progetto per il suo futuro edificio amministrativo. All’acquirente Arrow d.o.o. di Umago è stato rilasciato il permesso di costruzione per un edificio in cui verranno prodotte parti meccaniche di macchine per la lavorazione dei metalli. La società Napolis d.o.o. Novigrad ha realizzato i progetti principali per l’edificio commerciale in cui collocherà i propri locali commerciali e i locali per le esigenze degli imprenditori nel settore produttivo. Alla società Modulacija d.o.o. Novigrad è stato rilasciato il permesso di costruzione per un edificio commerciale in cui produrrà, imballerà e distribuirà tubi e accessori per l'irrigazione di aree agricole e giardini.

Il soggiorno a Cittanova del ministro Marić si è concluso in compagnia dei suoi padroni di casa visitando il cantiere della sala di produzione dell'investitore Vega A.T.S. d.o.o. Rijeka, nella zona imprenditoriale cittanovese Vidal.
 

 
 

Termini d'uso | Protezione della privacy | Dichiarazione di accessibilità | Impressum | RSS

Copyright © 2011 Grad Novigrad | La Citta' di Cittanova.