Notizie

Il Comando di protezione civile regionale richiede il rispetto delle misure contro la diffusione della malattia COVID-19

20.10.2020. /// Notizie
Oggi, il Comando di protezione civile della Regione istriana ha inviato un appello pubblico ai residenti dell’Istria dichiarando quanto segue:

A causa della sfavorevole situazione epidemiologica nelle zone circostanti, il Comando di protezione civile della Regione istriana raccomanda e chiede ai cittadini della Regione istriana di non viaggiare senza giusta causa, ovvero se devono farlo per affari o altri motivi vitali è necessario utilizzare misure di protezione.

Al ritorno nel luogo di residenza se si hanno sospetti o sintomi che indicano la possibilità dell’esistenza della malattia COVID-19, è necessario contattare immediatamente il servizio sanitario.

Un grande numero di studenti e alunni frequenta gli studi fuori dai confini istriani. Al ritorno nel luogo di residenza, se si hanno sospetti o sintomi che indicano la possibilità dell’esistenza della malattia COVID-19, è necessario non usare i trasporti pubblici ed evitare regolarmente assembramenti nonché bisogna immediatamente contattare il servizio sanitario.

A causa del crescente numero di nuovi casi nel periodo scorso provenienti dalla popolazione degli studenti e alunni al ritorno dalla scuola, il Comando di protezione civile della Regione istriana avverte della necessità di applicare tutte le misure preventive durante il rientro e dopo l'arrivo in Istria. Ciò riguarda soprattutto l’uso del trasporto pubblico quando si ha il sospetto della possibile infezione, la limitazione dei contatti durante il trasporto e dopo l'arrivo, uso di dispositivi di protezione individuale e all’arrivo la segnalazione della situazione ai servizi sanitari.

Il Comando di protezione civile invita tutti i dipendenti del servizio pubblico, e in particolare gli operatori sanitari come parte più importante del sistema di lotta contro la malattia COVID-19, ad adeguare il proprio comportamento al di fuori dell'orario di lavoro alla situazione epidemiologica, a non avere contatti a rischio e a non partecipare ad assembramenti, a prescindere dal motivo, al fine di impedire l'ingresso del virus nei sistemi e garantire così il regolare svolgimento delle attività.

Chiediamo in particolare alle persone responsabili dei servizi pubblici di informare e mettere in guardia tutti i dipendenti sulla necessità di un comportamento responsabile nel servizio e al di fuori del servizio,
si legge nella dichiarazione firmata dal capo del Comando di protezione civile della Regione istriana Dino Kozlevac.
 

 
 

Termini d'uso | Protezione della privacy | Dichiarazione di accessibilità | Impressum | RSS

Copyright © 2011 Grad Novigrad | La Citta' di Cittanova.