Notizie

Firmato l'Atto di gemellaggio di Cittanova con la citta' italiana Sacile

07.12.2015. /// Notizie
E' stato firmato lo scorso fine settimana l'atto ufficiale di gemellaggio tra la Citta' di Novigrad-Cittanova e la citta' italiana di Sacile. All'evento ha presenziato una delegazione di Cittanova capitanata dal sindaco Anteo Milos, dalla vicesindaca Sonja Šikanić e dalla presidente del Consiglio cittadino Katarina Nemet. La delegazione era composta da una novantina di persone e comprendeva pure un gruppo di bambini delle nostre due scuole materne e due scuole elementari. Gli altri erano genitori e direttori delle istituzioni, insegnanti ed educatori nonche' rappresentanti del Consiglio cittadino, del Corpo volontario dei vigili del fuoco Neapolis, delle istituzioni e associazioni cittadine, della Comunita' degli Italiani, il parroco Luka Pranjić e il vicario parrocchiale Hector Bernardez Germade.

Il programma di tre giornate e' stato pieno di attivita' culminate con il gemellaggio ufficiale delle nostre due citta'. La cerimonia ufficiale ha avuto luogo sabato, 5 dicembre nell'ambito della celebrazione della Giornata del Comune di Sacile.

Al programma di gemellaggio erano presenti pure i rappresentanti della citta' francese di La Réole, con la quale Cittanova si e' gemellata nel mese di maggio di quest'anno e con la quale Sacile e' gemellata gia' da quindici anni. Presenti pure i rappresentanti della citta' spagnola di Villareal con la quale verra' instaurata una reciproca collaborazione nella realizzazione dei futuri progetti UE.

Nel suo discorso di circostanza durante la cerimonia ufficiale della firma dell'Atto di gemellaggio il sindaco Milos ha dichiarato che questo atto e' soltanto un gesto simbolico con il quale viene confermata un'amicizia che dura da diversi anni, che e' iniziata e si e' sviluppata nell'ambito della realizzazione dei progetti comuni del programma „Europa per i cittadini“ e mediante gli scambi culturali tra le nostre istituzioni e associazioni.

- Sono lieto di concludere quest'anno che sta ormai volgendo al termine con un gesto simbolico per noi Cittanovesi che ricorderemo con piacere. Infatti qest'anno rimarra' impresso nella storia di Cittanova come l'anno in cui sono state ufficializzate due amicizie importanti; la prima e' stata siglata a maggio con i nostri cari amici francesi di La Reole e oggi lo faremo con i nostri cari amici italiani, della citta' di Sacile, ha ribadito Milos.

Ha continuato dicendo che queste amicizie ora formalmente ufficializzate tra una citta' croata, una italiana e una francese, mandano il messaggio chiaro e forte che l'Europa senza confini e' possibile, a prescindere dalle possibili difficolta' : „Con questo mandiamo il messaggio che i nostri cittadini sono vicini gli uni agli altri, che ci sentiamo membri della grande famiglia europea e che quello che ci lega e' molto di piu' di quanto di divide. Non dobbiamo fuggire nemmeno dalle diversita' perche' – come si dice nella nostra Istria, una piccola regione in cui convivono diverse nazionalita', culture e religioni – sono proprio quelle la nostra grande ricchezza!“ , ha ribadito Milos continuando „ Ed e' nostra grande ricchezza anche quest'amicizia che confermiamo oggi con atto ufficiale, un'amicizia che arricchira' le nostre citta', le nostre comunita', i nostri cittadini. Ringrazio tutti quelli che hanno contribuito a tutto cio' . Ora e' compito di tutti noi continuare ad alimentare in modo sincero e di cuore questa amicizia.“ ha concluso il sindaco cittanovese.



Durante la cerimonia ufficiale il sindaco ha omaggiato il proprio collega sindaco di Sacile Roberto Ceraolo con alcuni omaggi simbolici: una pianta di ulivo, come simbolo di amicizia e pace, dell'olio di oliva cittanovese, i lavoretti dei bambini degli asili con i motivi di Cittanova e una scatola di cioccolatini all'olio di oliva realizzata per l'occasione in base alla ricetta del produttore cittanovese di dolci „Gustolato“.

La cerimonia ufficiale di gemellaggio e' stata allietata dalle esibizioni dei cori infantili delle due scuole elementari cittanovesi croata e italiana, nonche' il coro infantile di Sacile. Ogni coro ha cantato il proprio inno nazionale e altre canzoni del proprio repertorio, mentre tutti assieme hanno cantato l'inno europeo „Inno alla gioia“. Bisogna precisare che nell'intero programma di gemellaggio e' stato posto l'accento sui bambini, perche' come e' stato detto, sono proprio loro il nostro futuro. Cittanova ha portato a Sacile anche una mostra di lavori figurativi dei bambini delle scuole materne e elementari cittanovesi. E' stata allestita pure una mostra di disegni realizzati dai bambini delle tre citta' gemellate all'inaugurazione della quale si sono esibiti i chitarristi della Scuola elementare di musica di Cittanova, diretti dalla maestra Svetlana Modrušan.

Cittanova si e' presentata pure con una mostra di fotografie della citta', accompagnata da un buffet di prodotti locali di Cittanova e dell'Istria, come vino, olio d'oliva, prosciutto...e dolci locali tradizionali che hanno preparato per l'occasione le cittanovesi Gina Cittar e Veronica Cernogoraz.

Il gemellaggio ha avuto luogo il giorno prima della Giornata del santo patrono di Sacile, San Nicola e i cittanovesi hanno presenziato pure alla santa messa in suo onore, officiata assieme ai parroci italiani pure dal nostro parroco e dal nostro vicario parrocchiale.

Il programma prevedeva pure una parte lavorativa nell'ambito della quale l'assessore Alen Luk ha presentato Cittanova, le associazioni cittadine, le istituzioni, l'infrastruttura e le capacita' ricettive e ha invitato i colleghi delle citta' gemellate alla collaborazione. Una riunione di lavoro e' stata organizzata pure tra i direttori e i dirigenti delle scuole e delle associazioni che hanno scambiato per l'occasione nuove idee per una collaborazione futura.

I membri del Corpo volontario dei vigili del fuoco Neapolis di Cittanova in collaborazione con i colleghi della protezione civile di Sacile e di Villareal e una squadra di pronto soccorso, hanno allestito una dimostrazione di salvataggio di una persona dal fiume Livenza.

Aggiungiamo che il gemellaggio delle citta' di Cittanova e Sacile e' il risultato logico della collaborazione che dura da diversi anni e che si intensifichera' ancora di piu' dopo questo atto di ufficializzazione, mediante il quale verranno avviati i contatti tra le reciproche istituzioni, asili, associazioni e i cittadini. La collaborazione con Sacile e' iniziata nel 2010 nell'ambito del progetto UE WELCOME, e da allora coltiviamo con loro rapporti di amicizia e collaborazione. Nei cinque anni trascorsi e' stata attuata una collaborazione in diversi campi di interesse dalla realizzazione di progetti UE alla collaborazione artistico-culturale.

Aggiungiamo che Sacile e' un comune dell'Italia nord occidentale, della provincia di Pordenone nella regione Friuli-Venezia Giulia. Secondo i dati del 2014 Sacile conta 19.990 abitanti con 13 frazioni e una superficie complessiva si 32,74 chilometri quadrati. La citta' di Sacile si e' sviluppata lungo il fiume Livenza ed e' nota per la tipica architettura veneziana del suo centro storico.
 

 
 

Termini d'uso | Protezione della privacy | Dichiarazione di accessibilità | Impressum | RSS

Copyright © 2011 Grad Novigrad | La Citta' di Cittanova.