Notizie

Con la seduta solenne del Consiglio cittadino celebrata la Giornata della Città

03.09.2018. /// Notizie / Consiglio cittadino / Il sindaco
In occasione della Giornata della Città di Cittanova e del suo santo patrono, San Pelagio, lo scorso 28 agosto ha avuto luogo la seduta solenne del Consiglio cittadino, davanti ad una vasta platea di ospiti che ha completamente riempito la sala del cinema. Oltre ai numerosissimi abitanti di Cittanova, che come da tradizione hanno assistito in molti all’evento solenne, hanno aderito all’invito anche altri ospiti – il Vicepresidente del Parlamento Croato, Furio Radin, la Vicepresidente della Regione Istriana, Giuseppina Rajko, il deputato parlamentare Giovanni Sponza, i sindaci delle città e dei comuni istriani e di altre municipalità amiche, come pure i rappresentanti delle istituzioni sociali, economiche e pubbliche di Cittanova e dell’Istria. Come sempre, alla seduta hanno partecipato gli abitanti di Cittanova che il 28 di agosto, in occasione della Giornata della Città, celebrano il proprio compleanno. A porgere il saluto introduttivo e a dare il benvenuto agli ospiti è stato il Presidente del Consiglio cittadino, Vladimir Torbica, che ha voluto in particolar modo sottolineare come, a Cittanova, ogni singolo individuo conti molto, che la città si caratterizza per la partecipazione disinteressata e l’impegno dei cittadini investito in tutte le attività organizzate dall’amministrazione cittadina. Torbica ha inoltre ribadito che la stessa amministrazione continuerà ad guidare la Città in maniera equa e trasparente, come ha fatto finora. Si sono rivolti al pubblico anche il Vicepresidente del Parlamento croato, il Sign. Radin e la Vicepresidente della Regione Istriana, la Sign.ra Rajko, sottolineando che Cittanova, grazie ai risultati e ai successi raggiunti in vari settori, può fungere da esempio per le atre realtà locali. Come di solito avviene agli eventi solenni di questo genere, il Sindaco Anteo Milos ha illustrato ai suoi cittadini e agli ospiti le attività realizzate finora ed i risultati raggiunti durante l’ultimo anno grazie al lavoro dell’amministrazione cittadina, presentando inoltre i piani ed i progetti per il periodo futuro. Ha iniziato il suo discorso soffermandosi sull’enorme contributo dei singoli individui e delle associazioni all’innalzamento dello standard sociale a Cittanova, poiché ancora una volta hanno dimostrato di avere un cuore enorme e una grande sensibilità sociale. A tal fine, un ringraziamento speciale è stato rivolto all’Associazione Cittanova sana e all’azione umanitaria “Tutti per Nino”. L’Associazione Cittanova sana, organizzando due azioni umanitarie, ha raccolto 110.000 kune, destinate all’acquisto di giochi per bambini con bisogni speciali, mentre gli organizzatori dell’azione “Tutti per Nino”, con l’aiuto di oltre 50 volontari e volontarie e con il sostegno delle associazioni cittadine, sono riusciti a raccogliere più di 170.000 kune per aiutare un concittadino ad affrontare i costi delle cure mediche. “Fare beneficenza e aiutare il prossimo sono atti che portano a tutti qualcosa di buono” ha evidenziato Milos, invitando tutti i presenti a premiare con un generoso applauso i rappresentanti delle due iniziative presenti in sala, per i loro esemplari atti di generosità. Il Sindaco ha continuato la sua presentazione constatando come Cittanova, oggi, sia una città strutturata, con a disposizione una rete infrastrutturale pubblica di qualità. Ha continuato il discorso evidenziando che sono state create le condizioni necessarie allo sviluppo economico della città, che grazie al lavoro svolto nel corso degli anni, sono stati attirati imprenditori locali e stranieri, i quali hanno deciso di investire nel settore economico locale. Milos si è giustamente vantato del fatto che quest’anno Cittanova ha raggiunto l’importante nomina a una delle migliori città in Croazia, in base alla scelta operata dal portale gradonacelnik.hr, essendo l’aumento del tasso occupazionale uno dei 10 motivi che hanno portato a questo risultato. Milos ha inoltre ribadito come nell’ambito del settore economico di Cittanova sia importante constatare l’aumento del numero degli imprenditori, l’alto tasso di occupazione, il secondo posto occupato dalla Città nella graduatoria croata sugli introiti per abitante ed il costante aumento, negli ultimi anni, delle entrate fiscali, con il conseguente aumento delle attività economiche e degli investimenti. Il Sindaco ha informato che dopo l’avvenuta apertura della fabbrica di cosmetici Dermoestetik nella zona industriale Vidal, sono ora in corso i lavori di costruzione ad opera dell’imprenditore italiano Vega, sottolineando che per i prossimi due anni è in programma la realizzazione di due ulteriori investimenti, dal valore complessivo di 70 milioni di kune, con la prevista apertura di ulteriori 50 posti di lavoro. “La zona industriale Vidal, con le 20 società che vi operano e i 300 impiegati che ospita, è un esempio concreto di zona imprenditoriale di successo per la nostra regione” ha sottolineato Milos. Oltre agli investimenti nel settore produttivo previsti nella zona Vidal, il sindaco si è poi soffermato sui principali investimenti previsti nel settore turistico, spiegando che l’Aminess di Cittanova ha in cantiere un vasto ciclo di investimenti di particolare impatto per l’economia cittadina, che riguarderanno soprattutto il settore ricettivo, il campeggio Mareda ed un nuovo albergo, che verrà costruito nella zona in cui si trovano gli alberghi Laguna e Maestral. Milos ha poi informato i presenti che all’inizio di luglio, il Ministero per la protezione ambientale ha approvato il progetto di smaltimento delle acque reflue per i territori di Cittanova e di Verteneglio. La società Hrvatske Vode, in qualità di titolare del progetto dal valore complessivo di 130 milioni di kune, ha dato il consenso all’inizio delle attività progettuali, che verranno finanziate mediante fondi europei. Milos ha spiegato che grazie a questo progetto verrà aggiornato il dispositivo per lo smaltimento delle acque reflue attualmente in funzione, passando alla tecnologia MBR, grazie alla quale sarà possibile smaltire le acque reflue e le acque di scolo del nucleo storico della Città. Come ha dettagliatamente spiegato, nei prossimi tre anni di lavoro intensivo, verranno sostituite le attuali tubature cittadine, ormai diventate logore, essendo inclusa nel progetto anche la ricostruzione della pavimentazione in pietra della Piazza grande e delle vie principali della Città. Milos ha inoltre fatto presente che si tratta del progetto pubblico più importante tra quelli realizzati negli ultimi 50 anni, che rappresenta una grande sfida tecnica e organizzativa per tutti, grazie alla cui realizzazione Cittanova raggiungerà il massimo livello per quanto riguarda lo smaltimento delle acque reflue, ottenendo al contempo un’immagine radicalmente nuova delle vie e delle piazze cittadine. Il Sindaco ha poi parlato della continuazione del progetto di ricostruzione della strada statale D75, ovvero del tratto di strada sulla relazione Cittanova – Stanzia Rosello, che comprende la realizzazione di tre rotatorie e della pista ciclabile. Milos ha evidenziato che la Città, anche quest’anno, nell’ambito dei fondi di bilancio, ha assicurato più di 3 milioni di kune per l’acquisto di attrezzature comunali e per la sistemazione di strade e parcheggi. Inoltre, è stato introdotto un nuovo sistema di controllo del traffico nell’ambito del centro storico cittadino, sono stati creati circa 100 nuovi parcheggi, sono state migliorate la regolazione e la sicurezza stradali nella via di San Antonio e a Carpignano, sono state sistemate le strade negli abitati di San Servolo, Facchinia e Stanzietta, sono stati asfaltati 750 metri della strada sul mare che collega gli abitati turistici di Pineta e Mareda. Appena conclusa la stagione turistica, prenderà il via la seconda fase dei lavori di ricostruzione della Via dei Moreri, nell’ambito dei quali, grazie alla collaborazione con la società Istarski vodovod, verrà risanata anche la principale infrastruttura di approvvigionamento idrico, verso il centro della Città. Nel corso della presentazione si è inoltre data notizia del fatto che grazie ai fondi concessi dalla Regione Veneto, subito dopo l’estate verrà rinnovata la loggia cittadina, essendo per i lavori già stato stipulato il contratto. Milos ha fatto notare che sono tanti i motivi per i quali vale la pena di visitare Cittanova, ma ha tenuto anche a precisare che non si smette mai di investire nel futuro della Città, motivo grazie al quale la gente non solo ritorna volentieri a Cittanova, ma decide di rimanervi a tempo indeterminato. In conclusione, il sindaco ha ringraziato di cuore per tutte le cose belle e positive che sono state realizzate durante l’anno appena trascorso, in particolar modo rivolgendo il ringraziamento a tutti i concittadini, che si impegnano e investono ogni giorno per una Cittanova migliore e più bella, al Presidente e a tutti i consiglieri del Consiglio cittadino, per l’ottima collaborazione, agli impiegati degli uffici pubblici, delle società comunali cittadine, delle istituzioni pubbliche, nonché a tutti coloro che credono e investono nell’impegno sociale per contribuire al bene comune. Il sindaco ha rivolto poi un saluto particolare al caro amico e direttore della società municipale Neapolis, Suad Kamber, che dopo aver ricoperto con successo questo ruolo amministrativo per ben 15 anni, quest’autunno va in pensione. “In tutti questi anni”, spiega Milos, “abbiamo sempre agito mantenendo Cittanova quale nostro obiettivo comune – tutto ciò che è stato fatto, è stato realizzato con l’unione delle nostre forze, grazie alla particolare sinergia che unisce gli individui che amano questa Città”, concludendo la sua presentazione con il desiderio che sia proprio questa emozione positiva nei confronti di Cittanova ad alimentare lo sviluppo futuro della Città, provocando con tali parole un lunghissimo applauso del pubblico. La seconda parte della seduta solenne è stata dedicata al conferimento dei premi ai cittadini, consegnati nella forma di Stemmi della Città di Novigrad-Cittanova. I riconoscimenti sono stati conferiti a Marina Gaši, una chef di successo che nel suo lavoro contribuisce alla promozione di Cittanova, al Dott. Dragan Grgurić, per il suo lavoro pluriennale esercitato nel campo medico, all’artigianato Cvjećarna Novigrad per la proficua e lungimirante attività imprenditoriale ed infine, al Club di pallavolo Cittanova per la pluriennale attività sportiva e per i successi raggiunti. Marina Gaši ha ringraziato a nome di tutti i premiati per i riconoscimenti elargiti, esprimendo una particolare gratitudine per il fatto che siano stati apprezzati l’impegno, il lavoro e l’entusiasmo dei premiati di quest’anno. Tutti i premiati, come ormai avviene abitualmente, sono stati introdotti da brevi filmati che hanno spiegato e largamente giustificato le motivazioni della loro nomina. Va inoltre aggiunto, che ad eseguire gli inni a inizio seduta, quello croato e quello della Regione Istriana, è stato il gruppo vocale Istravaganti di Umago, che ha intrattenuto il pubblico anche durante la convivialità che ha segnato la fine della seduta solenne, avvenuta nel parco davanti alla sala del cinema e accompagnata da un rinfresco per gli ospiti.
 

 
 

Termini d'uso | Protezione della privacy | Impressum | RSS

Copyright © 2011 Grad Novigrad | La Citta' di Cittanova.